© 2023 Van Clair srl
P.IVA 02715380065

Team building di successo

VanClair
Condividi su:

Cosa contiene l'articolo - Team building di successo

 

Abbiamo già parlato tempo fa di cosa fossero i Team building e di come funzionassero. Oggi invece vi diamo I 7 ingredienti fondamentali per un Team building di successo

 

Un po’ di storia:

Le origini dei team building sono piuttosto bizzarre e lontane dalle attività che conosciamo oggi. Infatti questo tipo di esperienza nasce nel 2000 in America dove all’inizio si trattava di sfidare se stessi con prove piuttosto discutibili come camminare sui carboni ardenti, prove di forza interiore e resistenza fisica. Da lì cresce sempre di più la necessità di seguire percorsi motivazionali per se stessi. Le aziende si affidano ai guru della motivazione, si scrivono libri e si fanno veri corsi di formazione. Oggi però le attività si sono evolute e il team building è diventato un vero e significativo strumento da utilizzare per testare e migliorare la motivazione e il coinvolgimento dei dipendenti in azienda. È infatti importante porsi degli obiettivi, e una volta definito il gruppo di lavoro, bisognerà quindi chiedersi cosa vogliamo ottenere e in che modo.

Qui i 7 ingredienti fondamentali per un team building di successo:

Obiettivo: il motivo per cui deve essere organizzato un team building può essere aggregativo (premiare o gratificare le persone o anche solo farle svagare), formativo (in base alle performance da migliorare) o motivazionale (creare senso d’appartenenza, coinvolgere e far conoscere le persone, superare un momento di crisi). Il percorso: cosa fare, dove e come. Un piano d’azione, dalla scelta della location (i team building possono essere indoor o outdoor), dal tipo di attività, il metodo per coinvolgere le persone, la gestione del tempo. Il leader o capi gruppo: in base all’attività se non c’è un motivatore, si devono assegnare dei ruoli a persone che gestiranno l’attività e le persone Comunicazione: durante il team building è importante comunicare. L’obiettivo che si vuole raggiungere deve essere chiaro. Ma è importante anche che durante l’attività le persone riescano a comunicare tra loro anche con strumenti di supporto Il clima: creare le giuste sinergie per facilitare la comunicazione e la fiducia tra le persone, il corretto apprendimento, il riconoscimento dei ruoli e la giusta attenzione del leader nei confronti del gruppo. Il feedback: sapere come è stata vissuta questa esperienza dalle persone è fondamentale per capire se si è raggiunto l’obiettivo Analisi: è importante analizzare sia durante che dopo l’efficacia del team building, come reagiscono le persone, quali sono i benefici ottenuti, la consapevolezza di quello che si è fatto e il motivo.